Newsletter

Just enter your email to get all the latest offers

    Archive

    Simone Del Pizzol

    “Sono arrivato in Stamperia quand’ero ancora studente accademico, per necessità. Sembrava fosse scritto nel destino. Mi son presentato timidamente, non credevo troppo in ciò che producevo. Ma Giancarlo ha colto la mia volontà di crescere, e che condividevamo lo stesso spirito di dedizione per il lavoro, unica strada per ottenere risultati. Se ora posso ritenermi legittimamente un incisore è grazie a lui, che con me ha accolto un gruppo di amici nella sua bottega e ne è diventato il fratello maggiore, quello che ti sprona a spingere anche quando non ci credi più e che si ricorda sempre di te anche quando non ci si vede spesso.
    Una bussola. Non solo per me, non solo per noi, ma per l’incisione tutta.”

    0

    Marina Marcolin

    Marina Marcolin è un’ illustratrice e pittrice che vive e lavora ad Arcugnano (VI). Illustra libri per case editrici italiane e straniere tra cui: Topipittori, Anaya Editorials, Grimm Press, Black Cat, Futa Fata, Laika Magazine…
    Le sue illustrazioni vengono esposte in tutto il mondo e le sono valse riconoscimenti internazionali: Society of Illustrators New York 57, 59, 60 th (USA), Illustration West 53th Society of Illustrators Los Angeles (USA), Creative Quarterly 37, 38th (USA), Premio Fondazione Cento (IT) e tanti altri.

     

    Marina Marcolin collabora con la Stamperia Busato da diversi anni, approfondendo le tecniche incisorie con la guida di Giancarlo in un reciproco scambio di visioni, progetti e ricerca. Ogni lavoro diventa occasione di confronto e crescita artistica ed umana, in un luogo pieno di storia e d’Arte.

     

    www.marinamarcolin.com

    Vico Calabrò

    “Quando nel gennaio del 1969 entrai per la prima volta nella Stamperia di Ottorino e Giuliano Busato a Vicenza, mi resi conto di aver trovato l’ambiente ideale per la realizzazione dei miei propositi in campo grafico.

    La mia ricerca di un laboratorio di stampa d’arte durava da tempo e i vari contatti furono poco promettenti: Tizio mi dava soltanto indicazioni teoriche al ristorante dove i camerieri lo chiamavano maestro e Caio partiva dalla tecnologia dei metalli e dalla chimica dei mordenti per arrivare a verniciare una lastra in capo a due mesi.

    Finchè un giorno un editore padovano mi indicò la strada dei Busato, i quali, padre Ottorino e figlio Giuliano, mi fecero entrare in “bottega” per indicarmi le attrezzature e subito mi diedero la possibilità di lavorare liberamente. Infatti, benchè fossi giunto a tarda ora, ci fermammo fino a notte e la mattina seguente ebbi in mano, con comprensibile emozione, la mia prima stampa.

    Capii allora che l’insegnamento e l’aiuto possiamo ottenerli soltanto da chi conosce il proprio lavoro per lunga esperienza, da chi lo pratica con assiduità e ce lo presenta con naturalezza. Ottorino e Giuliano mi offrirono tutto, assieme ad una carica di entusiasmo che elettrizzava l’ambiente intero e stimolava all’impegno.

    Impegno che oggi continuo con la collaborazione di Giancarlo, che ha saputo tramandare la passione del nonno e del papà.”

    Stefano Luciano

    ” L’esperienza in Stamperia ha inizio con l’esigenza di stampare una delle mie prime lastre. Mi sono imbattuto così, nella Stamperia d’Arte Busato, dove ho conosciuto Giancarlo Busato, Valerio Frigo e col tempo, una delle figure storiche della stamperia, lo stampatore  Giuliano Busato. Era il maggio del 2000.

    Da questo momento, in concomitanza agli studi eseguiti presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e a quelli frequentati presso l’Università di Cà Foscari, la Stamperia  diventa per me un punto di riferimento. In questo contesto, affronto ed approfondisco  le varie tecniche calcografiche, maturando anche  le prime esperienze artistiche in ambito lavorativo.

    Nel 2009, conseguo la specializzazione in Grafica d’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, e decido, in un secondo momento, di aprire  lo spazio- laboratorio “SPAZIOGRAFICA” in Corso Fogazzaro a Vicenza. La collaborazione con la Stamperia, non si è mai conclusa, continuando negli anni a trovare momenti di cooperazione  e proseguendo con la realizzazione  delle numerose stampe calcografiche, molte delle quali hanno  trovato importanti collocazioni sia in Italia che all’estero.

    Ultimo riconoscimento, il Primo Premio al Premio Leonardo Sciascia, Amateur d’Estampes, nel 2019.

    Dal 2006 al 2019 nella mia ricerca artistica, c’è stata una produzione di circa 80 matrici, molte delle quali di grande formato.

    Ad oggi, un gran numero di stampe sono andate a far parte di importanti allestimenti privati e collezioni museali.”

     

    www.stefanoluciano.com

    Alice Walczer Baldinazzo

    La Stamperia d’arte Busato e Alice Walczer Baldinazzo iniziano la loro collaborazione nel 2017.

    Alice è un’illustratrice e archeologa vicentina e il suo lavoro percorre due binari paralleli ma complementari: da un lato la professione di archeologa e l’abilità nella copia dal vero la portano ad allestire tavole grafiche per realtà museali in Europa; sull’altro binario corre il suo estro creativo che si manifesta nelle attività legate all’illustrazione come nelle stampe che vengono realizzate all’interno della Stamperia.
    Acquaforte e acquatinta, sono le tecniche utilizzate per le stampe, che ben si prestano ai soggetti e allo stile dell’artista: linee sottili, tratteggi, campiture colorate e cura dei dettagli.

     

    Alice-Walczer-Baldinazzo/facebook

    Daniela Fiore

    “Nel 2004 , grazie all’amico incisore Alessandro De Bei, ho avuto modo di conoscere la Stamperia Busato di Vicenza.

    La bottega  mi affascinò  fin da subito e capii che era una fervida fucina d’arte , come poche ormai ne esistevano, con una storia e una professionalità tramandata di generazione in generazione.

    Iniziò allora la mia collaborazione con Giancarlo e Valerio, grazie alla quale ho realizzato le tirature delle mie stampe e ho prodotto alcune cartelle di incisioni per collezioni private ed enti pubblici.

    In Stamperia Busato ho sviluppato il mio lavoro incisorio supportata dal confronto costante con gli stampatori,  ho anche avuto l’opportunità di conoscere artisti di età e generi diversi  con i quali si è creato uno scambio culturale, professionale, e in alcuni casi di amicizia, che mi ha arricchito.

    Dopo quindici anni di collaborazione, posso dire che qui ho trovato un luogo unico, un luogo del ‘sapere manuale’ , che mi ha offerto importanti stimoli per la mia crescita artistica.”

    Graziella Da Gioz

    Graziella Da Gioz, nata a Belluno, vive a Crespano del Grappa (TV).

    “Sono quasi dieci anni che frequento la Stamperia d’Arte Busato, diretta da Giancarlo Busato che mi ha accolto e aiutato a sviluppare le mie idee attraverso l’incisione calcografica.  In questo luogo magico, tra lastre e pietre litografiche di grandi artisti, ho potuto lavorare liberamente e seguire tutte le varie fasi alchemiche dell’incisione e della stampa, confrontandomi con altri incisori, con il sostegno professionale anche di Valerio, sempre disponibile e gentile. “

    www.dagioz.com

    Fabio Vettori

    Le Formiche di Fabio Vettori: un grande affresco, un mondo di formiche umanizzate, dietro al quale sta, e qui è un po’ il segreto del suo successo, una vera e propria identificazione con i vizi e le virtù del nostro mondo.
    “Quante mostre ho fatto dalla prima e quanta strada hanno fatto con me le mie formiche! Dopo quasi quarant’anni che la disegno,  sono riuscito a renderle morbide e dinamiche caratterizzandole nella testolina mobile, negli occhi espressivi e nel corpo. Le formiche fanno parte del mio essere e, ogni tanto, coccolandole posso giocare con la poesia.”

     

    www.fabiovettori.com

    Stefano Tessarollo

    Nato a Bassano del Grappa (VI) nel 1985, consegue il diploma superiore presso la Scuola d’Arte di Nove (VI), specializzandosi in tutela e conservazione dei beni culturali. Si iscrive successivamente alla Facoltà di Architettura di Ferrara, dove si laurea con lode nel 2010. Durante il percorso accademico mantiene vivo il suo spirito artistico, frequentando corsi di illustrazione e laboratori di cinema. Tra questi, è particolarmente significativo il laboratorio Farecinema di Bobbio (PC) diretto dal regista Marco Bellocchio.

    Stefano si dedica con passione alla conoscenza di molteplici tecniche pittoriche: dal disegno all’acquerello, dalla pittura ad olio al carboncino, fino alle tecniche ceramiche tradizionali e raku.

    A seguito del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna nel 2012, è coinvolto come progettista nella ricostruzione di fabbricati rurali storici protetti nella campagna ferrarese. Grazie alla conoscenza di Giancarlo Busato e della Stamperia d’Arte Busato di Vicenza, dal 2014 ha modo di approcciarsi alle varie tecniche di incisione, specializzandosi nella linoleografia e dando vita ad una intensa sinergia fra stampatore ed artista.

    Da sempre appassionato di disegno nelle sue varie forme artistiche, prosegue un suo percorso di espressione personale attraverso il segno grafico. Attualmente vive e lavora come architetto, illustratore e incisore a Bassano del Grappa.